Intervista alla dott.ssa Lisa Teza della Scuola Nazionale di Naturopatia

Intervista alla dott.ssa Lisa Teza, fondatrice della Scuola Nazionale di Naturopatia

Dottoressa Teza, vuole introdurre brevemente il progetto della scuola Nazionale di Naturopatia e i suoi specifici settori d’attività?

Siamo nati nel 1996 come Ente di formazione e dopo un percorso durato alcuni anni, che ci ha portato a ottenere numerosi accreditamenti a livello sia regionale che nazionale, nel 2009 abbiamo cominciato il grande percorso formativo nelle discipline olistiche e bio-naturali. Siamo stati gli antesignani nel Veneto e i primi ad avere percorsi certificati. I nostri docenti sono tutti professionisti del settore e alcuni di loro sono certificati a livello europeo.

La naturopatia si ispira alla visione olistica dell’equilibrio mente e corpo e rappresenta la sintesi dei metodi naturali al servizio del benessere e della qualità della vita. La nostra mission è: “quando la natura si fa scienza”, fare formazione scientifica continuando a parlare di benessere, natura ma soprattutto prevenzione è il nostro progetto. Non è un mistero, infatti, che lo stile di vita, unitamente alle abitudini, è determinante per il futuro di ognuno di noi. Tutti i naturopati e gli operatori olistici usciti dalla Scuola Nazionale di Naturopatia sono stati formati per poter consigliare i futuri clienti in modo corretto e scientifico. La medicina non convenzionale è una medicina complementare e mai sostitutiva o alternativa a quella ufficiale.

Concludo dicendo che le nostre sedi accademiche di Conegliano e Mestre sono le uniche del Triveneto ad essere accreditate e patrocinate a livello nazionale da SINAPE, FeLSA e CISL.

conferenza sull'alimentazione energetica tenuta a luglio 2017
Conferenza sull’alimentazione energetica tenuta a luglio 2017
Registrazione alla conferenza
Registrazione alla conferenza
Svolgimento della conferenza sull'alimentazione energetica
Dibattito
Conferenza
Conferenza

Quali sono i corsi o progetti maggiormente richiesti?

Ciò che rende unica la Scuola Nazionale di Naturopatia è da sempre l’attenzione agli sbocchi professionali dei suoi diplomati, proponendo sia corsi professionali che corsi di livello amatoriale che possano fornire una conoscenza anche a chi, appassionato del settore, voglia avvicinarsi al fantastico mondo della naturopatia.

Grazie alla nostra esperienza pluriennale abbiamo sviluppato un modello didattico molto efficace e moderno, all’avanguardia e prevalentemente pratico per offrire il meglio della formazione.

Offriamo una serie di corsi molto completa:

  • Operatore naturopata triennale;
  • Operatore counselor olistico triennale;
  • Consulente olistico in educazione alimentare naturale e nutrizione energetica annuale;
  • Operatore riflessologo annuale;
  • Operatore Dien Chan annuale;
  • Operatore delle tecniche del massaggio olistico bioenergetico annuale.

Molti dei nostri iscritti proseguono poi il percorso accademico con la specializzazione master scegliendo prevalentemente tra 5 opzioni:

  1. Master in nutrizione morfogenetica e alimentazione dello sport;
  2. Master in iridologia olistica applicata;
  3. Master in stone crystal therapy;
  4. Master in tecniche del massaggio olistico sportivo, connettivale e morfo-psico-dinamico;
  5. Master in riflessologia plantare applicata alla floriterapia e cromoterapia.

Il nostro panorama formativo si completa poi con numerosi workshop su varie tematiche olistiche, aperti tutto l’anno anche con formula “summer school”.

Immaginiamo che una scuola di questo tipo debba avere un certo numero di certficazioni, a garanzia della serietà della formazione.

Durante i nostri 20 anni di esperienza nel settore della formazione, abbiamo conseguito numerose certificazioni nazionali ed europee. Vorrei elencare le principali:

  • Dal 2009 siamo accreditati a livello nazionale da SINAPE FELSA CISL(Sindacato Italiano Naturopati);
  • Dal 2011 fino ad oggi siamo accreditati CONI/CSEN per la sezione discipline bionaturali;
  • Dal 2014 fondazione dell’università popolare IASO associata CNUPI (Confederazione Nazionale Università Popolari) riconosciuta dal M.I.U.R con il D.M. 170 del 1991;
  • Dal 2016 abbiamo la certificazione europea REFORMED Bruxelles per programmi e CV dei docenti, in linea con le Direttive Europee e dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità);
  • Dal 2017, l’accreditamento nazionale della sede di Conegliano come l’unica per la certificazione europea delle competenze professionali (normativa UNI 11491);
  • Dal 2017 siamo affiliati ACSE, Associazione Sport e Cultura per l’Europa riconosciuta dal CONI.

Quali sono le domande più frequenti da parte di coloro che si iscrivono alla scuola?

Senza dubbio, in fase di colloquio informativo, le domande più ricorrenti sono relative ai piani di studio, alla durata, alla modalità degli esami, all’obbligo di frequenza e agli orari, ma soprattutto al quadro di riferimento normativo che per gli operatori olistici è molto importante in quanto dà l’identità alla categoria. In Italia esistono ben due normative, la prima approvata ad aprile 2013, la Legge 4/2013 per le professioni non ordinistiche; la seconda è entrata in vigore il primo gennaio del 2017, si tratta del primo CCNL per gli operatori olistici, sottoscritto presso il Ministero del Lavoro da SINAPE/CISL, sindacato nazionale dei naturopati.

Quali sono le vostre sedi? E come informate gli iscritti sulle vostre iniziative?

La sede di Conegliano, è la più grande con 750 mq, e non ha mai problemi di spazio nonostante i numerosi iscritti;, quella di Mestre è invece insufficiente ad accogliere tutti e per questo motivo affittiamo delle aule all’interno dello stesso palazzo o presso altre associazioni di categoria adiacenti.

Il mezzo prevalente di comunicazione è il web, quindi siamo presenti sia con il nostro sito che sui social. Inviamo inoltre periodicamente delle newsletter informative proponendo l’aggiornamento continuo e la possibilità di partecipare alle varie conferenze che si tengono durante l’anno. Il contatto umano però, lasciatemi dire, è quello che ci contraddistingue rispetto ad altre scuole, infatti abbiamo una segreteria open space per un contatto diretto tra docenti e studenti.

Vuole parlarci anche dei Master cui accennava in precedenza?

Il percorso MASTER è un percorso di alta formazione e di specializzazione molto importante. Fa sempre la differenza a livello professionale ed è quel plus che dà valore aggiunto e professionalità. I percorsi MASTER sono i più svariati e molti li ho già ricordati in precedenza. Ci sarà una novità importante nel 2018, ma per ora non voglio ancora svelare nulla perché sarà una novità europea. Comunque, il Master più richiesto è senz’altro quello sulla nutrizione!

Mi piace anche sottolineare che chi ha seguito un percorso con noi resta in contatto continuo con la Scuola. C’è molta partecipazione alle conferenze, agli aggiornamenti legislativi, nonché molto interesse per le sempre nuove proposte accademiche. A tale proposito, avremo prossimamente dei seminari sulla “funzione del microbiota”.

Insomma possiamo parlare di formazione continua..

Assolutamente sì, in quanto il mondo olistico, come quello dell’informatica, è “work in progress”. Non è un’affermazione azzardata, in quanto gli studi e la ricerca nel settore della naturopatia sono sempre più approfonditi e scientifici a livello nazionale e internazionale. Quindi una volta formato il professionista può e deve aggiornarsi continuamente per il bene della sua clientela

La vostra scuola ha un orizzonte esclusivamente italiano o considerate anche altri paesi europei?

Sono ormai alcuni anni che abbiamo stabilito degli scambi soprattutto con la Francia dove le discipline olistiche sono molto richieste. Attualmente stiamo lavorando molto bene in Spagna, in particolare nella regione della Catalogna, e a novembre 2017 saremo ad Atene dove stabiliremo una collaborazione con una locale scuola di naturopatia che esiste da circa 30 anni.

Il nostro progetto è fare sinergia e creare una sorta di “quadrilaterale”, Italia Francia Spagna e Grecia, e almeno una volta all’anno riunirci per un congresso su tematiche importanti. Quindi per i nostri professionisti vi è la concreta possibilità di estendere l’attività lavorativa anche in altri Paesi europei.